mercoledì 21 ottobre 2009

giornataintensa

Oggi sarà una giornatina intensa intensa, la mattinata è strata... non ho parole per descrivere questa mattinata che pessima. mi sono alzata, i capelli che porto molto lunghi sono pieni di nodi, un groviglio amazzonico direi, oggi li lavo, con dieci kg di balsamo la giungla dovrebbe sfoltirsi.

poi, il terribile è che oggi alle 14:00 devo essere dal dentista... coè, dal dentista!!!! io ho il terrore atroce del dentista, perché una volta mi hanno tolto quattro denti... dolore...
male male!!!!! ma poi inizio teatro... sono curiosa, devo ammetterlo.
sono curiosa di rivedere gli altri, di rivedere la mia maestra e f., che è troppo simpatica, lei con i suoi ricci voluminosi!!!!! quest'anno siamo davvero in pochissimi, saremo sempre i soliti, io, y, n, l, s e n. che pizza!!!! vorrei qualcuno di nuovo, magari una coetanea simpatica. f e n. se ne sono andate, non amavano l'insegnante, che io invece apprezzo molto.
il problema è che io domani vado in gita con la pioggia, e dobbiamo andare a piedi. ma quello che da noia è il non poter usare l'ombrello perché con ombrello e bastone bianco farei danni peggiori di quelli che faccio di solito.
avete buone letture da consigliarmi? io ho problemi d'astinenza libresca!!!!!
è da tre o quattro giorni che leggo a stento un quarto di capitolo, it di stephen king è un tomo allucinante¨!!
vorrei tanto aprire una sezione del blog, i ciechi e la quotidianità.
ma sarebbe un manuale d'istruzione, comunque comincio con la mia esperienza personale.
ci sono cose che le persone non vedenti riescono a fare, ma con sistemi diversi dalle persone vedenti. il tagliare la carne, per esempio: io ci riesco più o meno (mamma se mi leggi in incognito non ridere), ma faccio danni al vicino di tavolo. ci sono molti strumenti appositi, come ad esempio
1. colorino: macchinetta che legge i colori, molto utile per i vestiti, io non l'ho mai usata, mi sono sempre arrangiata da sola o per mezzo materno..
2. esistono orologi e bilance parlanti, i primi non sono pratici, le seconde non le ho mai usate. comunque esiste un orologio braille, è una faccenda complicata da spiegare.
3. gli attrezzi da cucina più svariati, dalle lavatrici alle lavastoviglie, dai termometri ad un apparecchietto che suona quando hai versato troppo liquido (io non li uso).

4. il santo bastone bianco, che tutti avrete visto una volta nella vita, in mano ad un cieco: è utile, ma se uno non sa il percorso può avere il bastone più sofisticato e non saper dove andare.
5. il cane guida, che si può avere solo a diciotto anni e facendo una sorta di patente, generalmente è un labrador, ma esistono anche dei cani lupi.
in somma, esistono molte cose, anche articoli scolastici, dalla riga al compasso, dalla squadra al goniometro, passando per carta cerata che serve per disegnare e per cartine in rilievo.
Tutte le schede sono su computer, come i libri di testo. quando ci sono le verifiche i docenti passano il test dalla loro chiavetta al pc, poi ci sono docenti bravi e docenti che con il pc sono impiastri.
domande?
saluti
Minerva
p.s: sopravvivo dal dentista?

1 commento:

Alessandra ha detto...

allora? sei sopravvissuta al dentista? dicci di sì!

sul corso di teatro PRETENDO un bellissimo post con tutti i particolari!!!

baciotto
Ale