giovedì 8 ottobre 2009

pattini

la mia migliore amica, una ragazzina timida e riservata, "là. là nel suo mondo, a fare la cosa che più ama, sette iorni su sette. come io amo scrivere, lei pattina, sul ghiaccio, veloce, rapida e silenziosa.
il suo più gran pregio è il pensare le cose ed il non dirle, lei sa stare zitta, al contrario di me.
lei che mi fa sorridere sempre, dolce ed ingenua come sembra agli occhi degli altri.
lei che a volte mi chiedo dov'è, ma che nel momento del bisogno c'è.

ti voglio bene, scricciolo.

2 commenti:

Fernando pannone Pessoa ha detto...

Credo di avere una cosa in comune con te.... amare scrivere ma con molti errrori ortografici e di punteggiatura..... come me hai capito forse che il post che scriviamo non è un articolo gionalistico sfornato da un editore ma un ideao forse un messaggio sfornato dal nostro cuore......

minerva ha detto...

carissimo, innanzitutto, come hai scoperto il mio blog? io odio scrivere scorrettamente, non è una cosa che sopporto molto, ma questo è il mio diario, e qui gli errori li tollero, ma cerco di limitarli al minimo. grazie mille.