sabato 14 novembre 2009

pioggia

Basta pioggia, non imperversare più e non tormentare l'animo di coloro che ti vivono costantemente! È logorante, spossante e soprattutto deprimente!
Oggi sono stata sempre in casa, chiusa in tana a leggere!
Per info per chi fosse interessato, il 27 esce il nuovo cd di Baglioni! Io mi precipito ad acquistarlo! Ok, sono diventata maniaca, ma che ci volete fare se Baglioni mi piace assai?
È da tempo che non parlo dei libri... io sono una lettrice, divoratrice di romanzi in tutti i sensi, i libri sono una gran compagnia per la sottoscritta.
È che parlare di libri per me è complicato, provare a riassumere in poche parole un romanzo è difficile, perché, nonostante si possa riassumere la trama, ogni pagina è una tela d'emozioni, sentimenti, sorrisi, lacrime o riflessioni. Ogni scrittore è diverso, come qualsiasi libro è diverso.
In ogni caso sto rileggendo la casa degli spiriti, che qualche mese fa mi ha regalato la miglior settimana di bianca o vacanza di carnevale della mia vita... con un libro così magico fra le mani, come si può non rimanerne incantati?
Ho bisogno di un bel libro, non un tomo da rileggere, ma un bel libro tutto da iniziare! consigli? Va bene qualsiasi genere, non il giallo od il romanzo d'amore poco impegnativo (nulla contro questi generi, il giallo mi piace, ma leggo solo camilleri, per quanto concerne secondo, beh, non lo amo molto), ma i romanzi d'amore impegnati o a non conclusione felice sono magnifici! Ecco, una cosa che interessa molto i lettori del mio blog, è il computer e la barra braille. Mi spiego meglio, perché è veramente complicato da capire: allora, io uso un computer normalissimo, solo con una voce che mi legge le lettere quando le scrivo e con una riga braille, che mi riporta in braille quello che c'è a schermo. Non è chiaro, lo so. Poi ci sono molte cose di cui dovrei parlare, come la carta cerata, che è un foglio plastificato che uso per disegnare, le cartine in rilievo fatte dalla mia prof di geografia e dall'angelo di cui un giorno vi parlerò, di tutte le piccole diavolerie tecnologiche che il mondo si è inventato per i non vedenti, oppure del bastone bianco, o del cane guida, oppure di tante altre cose. Se vi incuriosiscono alcuni aspetti della mia cecità, non dovete far altro che chiedere, io se la domanda non mi è ancora stata posta farò un post dedicato a questo quesito, e così man mano, riuscirete a raccapezzarvi! Io uso molto spesso termini tecnici, ma mi sembra di aver spiegato in parte bene cosa sono la maggior parte degli oggetti che uso.
Non ho ancora parlato della gente che ho conosciuto per la mia cecità, dei tanti insegnanti, degli specialisti o d'alcuni psicologi o simili, o ancora, lo tiro in ballo spesso, dell'angelo.
Non ho descritto tecniche, fatti, atteggiamenti della gente o miei che descrivono appieno la mia cecità. Ma preferisco aspettare che chiediate!
Oggi intendo inserire la canzone che ha fatto da colonna sonora a questo post, che è una canzone che amo moltissimo, e stavolta cambio artista e generazione, mutare dall'italiano all'inglese è troppo.



Mi scuso per gli errori ortografici, d'ora in poi passo al vaglio del correttore ogni post... ma non al correttore di blogger, e non lo imposto automatico neanche su word. Uso il correttore manuale di word, che è una di quelle cose che ti scova il minimo errorino microscopico, magari ce la faccio a fare un post decente!
Bacio
Minerva
p.s: Il correttore di word è una batosta per il mio orgoglio e per la mia ortografia, che non sarebbe scorretta, se non fossi sbadata e distratta.

Nessun commento: