lunedì 28 dicembre 2009

connessione

la connessione ci sta, ma lo dico piano piano, per non rischiare di non averla. no, sono solo un filino supersiziosa, un po' lo faccio per diverimento.
beh, miracolo, la connessione c'è. siamo partiti ieri, siamo in montagna. c'è neve, fratellino ha inaugurato le piste da sci. la mattina ho poltrito, il pomeriggio mi sono avventurata nel freddo invernale /berr). d'altronde la connessione devo conquistarmela camminando...
Quindi, gli auguri di buon anno ve li faccio il 31. sto leggendo "Via col vento". sono una pazza scatenata lo so, ma in fin dei conti non è molto complesso, è solo mortalmente lungo e pieno di descrizioni. ma d'altronde, che gusto c'è nel voler fare la scrittrice e non aver letto i classici? a me i classici piaccono, quasi più dei libri contemporanei: si respira un'aria di vecchio, di balli, abiti e soprattutt, quel lessico un po' forbito mi incanta da morire. nulla contro chi odia i classici, s'intende.
sta per finire anche questo 2009.... è il momento di tirare le somme... è il momento di fare un bilancio oggettivo su quest'anno, che è andato a picchi ottimismo e pessimismo, è stato un anno di transizione, chiamiamolo così. ma l'adolescenza è un periodo di transizione... penso, almeno.
beh, vado a nutrirmi dei blogamici.
kiss
minerva

Nessun commento: