sabato 30 gennaio 2010

ci mancava pure questa

uomini e donne coi novantenni. non riesco a commentare, è osceno. è orribile, disgustoso e scontato. non tanto perché gli anziani non siano in grado di bucare gli schermi, ma come idea in sé. io non l'ho visto e non intendo vederlo tanto presto, ma mi pare un po' patetica come cosa. signore novantenni, munite di tacchi altissimi ed i vestiti firmati, con magari sotto anche il pannolone. io trovo ammirevole il fatto che questi anziani abbiano ancora la voglia e l'energia di mettersi in gioco, ma la televisione li ha deformati. un poveruomo non riesce nemmeno a camminare, le donne probabilmente hanno dentiera e chiome tinte e ritinte. io odio la Defilippi, la odio, chiaro? e non parlatemene bene, perché io non la sopporto. amici mi piace, è una trasmissione abbastanza intelligente ed una volta ogni quattro mesi è anche possibile che io la guardi. ma uomini e donne e c'è posta per te sono due programmi che reputo al limite della demenza, perché sono fatti per strappare lacrime e per appiccicare milioni di casalinghe allo schermo... nulla contro le casalinghe, anzi.
ma è veramente insulso, questo programma. ed io non lo voglio vedere, non ho voglia di sentir parlare la Defilippi con quella sua voce leggermente roca...
ed adesso chiudo il delirio qui, che è meglio.
bacio
minerva

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao! Ho appena scoperto il tuo blog girovagando in rete. Ciò che scrivi è veramente interessante e mi piace il tuo modo di commentare i libri.
Passerò ogni volta che posso.
Ciao
Liquirizia

minerva ha detto...

grazie tante liquirizia!!! solo, come mi hai scoperta?

Castagna ha detto...

Ti dirò. Io aborro la de Filippi e le sue trasmissioni per cervelli da gallina, però sinceramente sarei più interessata a vedere un signore anziano un po' perbene corteggiare una matura signora che non un becero pieno di sè che "va in esterna" con una sciacquetta convinta di esistere solo se si veste Dolce e Gabbana e urla più forte delle altre. Sinceramente credo che ci andranno solo la classica sessantenne rifatta che si veste come una ragazzina e il becero con la panza e problemi alla prostata, però se capitasse gente di una certa età un po' più selezionata (dubito) potrebbe anche essere una trasmissione un po' meno cretina. Rimane il fatto che la De Filippi ora che si è seduta su un gradino e ne ha fatto un modus vivendi deve restare seduta per terra anche quando ha la sciatica e le emorroidi... e ben le sta!!!!!

minerva ha detto...

castagna: già già, probabilmente non verranno mai questi tipi che dilettano le nostre fantasie. sul tuo blog non riesco a commentare, ma complimentissimi per la scelta che hai fatto!!! e devi elencare coloro a cui devi passare il premio...

minerva ha detto...

p.s: Castagna, mia mamma ha molto apprezzato la toria della sciatica e delle emorroidi...

Castagna ha detto...

eheheh! grazie per i complimenti.
Sai, leggendo la tua presentazione, dici che insegnare lettere resterà un sogno perchè non vedi... ma come mai il preside dello scientifico di Asti è non vedente? per diventare preside avrà ben dovuto laurearsi e insegnare...

minerva ha detto...

Castagna: non lo so, sinceramente. la laurea non è un problema (non mi voglio ridurre a fare la fisioterapista), ma devi valutare tante cose. se quest'uomo è completamente cieco oppure no, e forse lo è diventato dopo.
bacio
minerva