mercoledì 13 gennaio 2010

non mi sento bene, ma a scuola ci devo andare

eh già, ho un po' di febbre, tosse da fumatore, mal di gola e mal d'orecchio, però domattina a scuola ci devo andare, tutta colpa della stramaledettissima verifica di francese. ed ho voglia di piangere, spiegatemi il perché.
ho una vogli a matta di piangere, fra poco mi sa che lo faccio. perché poi? per nessun motivo, perché non mi sento bene e perché come posso dirlo, mi manca la mamma. no, oddio, una persona sana di mente non pensa ste cose idiote, quando sei un adolescente poi. adesso lei è al cinema... ed io non riesco a scrivere, ho un nodo alla gola, ho studiato francese, ma non ce la faccio. ho la febbre, ne sono quasi certa.
anzi, ne sono sicura. E fratellino che gioca distratto con L. ed io che sono venuta qua con la scusa di ripassare francese, una scusa campata in aria a dir la verità. perché non so, perché ho una nostalgia incondizionata ed ingiustificata.
e non so come dirlo, ma ecco, ho paura della verifica, sento l'ansia salire. e non è normale, so che questo circolo vizioso che è il panico poi mi farà male, la verifica andrà male, e sarà tutta, tutta colpa mia. non della mia poca voglia di studiare, solo, esclusivamente colpa mia, del mio panico, del mio modo di fare esagitato, del mio atteggiamento verso le cose.
Benny, se passi di qua, ti ho lasciato l'invito a msn: l'hai ricevuto?
ed adesso basta. adesso non sto bene, canescemo si è accucciato vicino a me.
ed adesso basta!!!!! domani voglio postare un articolo che parla della cecità.
baci
minerva

Nessun commento: