domenica 23 maggio 2010

felicità raggiunta, si cammina

Questa poesia di Montale mi ha colpita assai. È bella, davvero. Non saprei com’altro definirla, se non realistica all’ennesima potenza. Montale mi piace, non quanto Pascoli, ma certe poesie sono proprio bello. E sono stata colpita soprattutto dalla prima parte, quando descrive la precarietà della felicità. Perché la vivi in pochi istanti , per la fragranza della pioggia o per l’improvviso e fatale del sole, o anche semplicemente per una sorsata d’aria fra una lezione e l’altra.
Perché la felicità non è una condizione permanente, c’è e ti raggiunge pienamente e poi puff, svanisce in un momento.
La serenità, forse, dura di più. Ma essere sereni è diverso da essere felici, non trovate?

Vi riporto questa poesia, poi mi dite.
Felicità raggiunta, si cammina
per te sul fil di lama.
Agli occhi sei barlume che vacilla,
al piede, teso ghiaccio che s'incrina;
e dunque non ti tocchi chi più t'ama.

Se giungi sulle anime invase
di tristezza e le schiari, il tuo mattino
e' dolce e turbatore come i nidi delle cimase.
Ma nulla paga il pianto del bambino
a cui fugge il pallone tra le case

baci
Minerva

5 commenti:

Princesse ha detto...

Io penso che l'importante sia vivere con serenità quello che la vita ci riserva, godendo dei momenti felici e imparando da quelli tristi!
La poesia è molto bella, non la conoscevo, o forse semplicemente non la ricordavo!

Kylie ha detto...

Concordo, una bella scelta.
La felicità si conquista passo dopo passo.

Buon lunedì!

Suysan ha detto...

La felicità è un attimo, la serenità può durare per tutta la vita!!

bella la poesia ...ottima scelta1

minerva ha detto...

Princesse: Eh, la felicità è dura da conquistare, ma è assai precaria.
kylie: grazie! Ebbene sì, ma la felicità secondo me è come una bolla di sapone, che l'afferri, ma scivola via!
Suysan: Già, la serenità da vivere per tutta la vita è una cosa meravigliosa...

LAURA ha detto...

Sono capitata oggi per caso tra le pagine del tuo blog. Questo blog trasmette positività, passione, gioia di vivere! Ritornerò sicuramente... a presto!