sabato 11 settembre 2010

eccomi

Sono ancora viva, stranamente. È che studio tanto e soprattutto, dormo normalmente, a parte in certe nottate in cui sono parecchio ansiosa.
La scuola procede direi quasi benissimo, sono tornata alle mie adorate lezioni più decisa che mai a dare il massimo, studio abbastanza e soprattutto le giornate sono impegnative. La classe non è malvagia, solo stanno riniziando le battutine tipo:
"Ma tu hai il correttore delle maiuscole quando fai i temi! Non è giusto!"
Il correttore delle maiuscole ce l'ho, ma solo quello, nessun correttore grammaticale. Allora. Se uno in terza media ha ancora problemi con le maiuscole (e soprattutto ne fa un caso di stato) è un problema un pochino grave. E poi non è giusto mi sembra una frase cretina. Non è giusto nemmeno che la matematica per me sia più complessa, che io non riesca ad andare a scuola da sola, che io abbia il bastone bianco. Perché se vogliamo metterla in questi termini, la vita è un'ingiustizia.
"Ma perché non ci si può limitare a vedere quel che si ha, invece che vedere solo ciò che non si ha e che l'altro ha?"
Ma gli svantaggi della cecità non vengono mai considerati dai miei compagni di classe. Tant'è, devo solo imparare a rispondere, invece che a contrattaccare in maniera debole ed inefficace. Ma questi sono davvero gli unici aspetti negativi di questo terzo anno di scuola media, per ora. Aspettiamo di vedere come andrà la verifica di tedesco, che poi ne riparliamo.
Il tempo va tanto veloce, quando sono a scuola. Le lezioni si susseguono senza lasciarmi prendere fiato, non c'è spazio per l'apatia e per i pensieri. Ma mi va bene così, davvero. Preferisco essere occupata e senza tempo per fermarmi a riflettere piuttosto che tranquilla e troppo meditabonda.
L'unico svantaggio (vabbé, ce ne voleva uno) è che leggo poco o niente e non mi concentro quando cerco di farlo. Cerco un bel libro, è che quelli che mi consigliate non li trovo online e non so bene come fare. Oramai la mia biblioteca dipende esclusivamente da internet.
Ora vado a studiare francese.
Baci
Minerva

8 commenti:

Lunga ha detto...

eccoti finalmente!!! già di studio matto e disperatissimo? Io mi ricordo che fino ad ottobre non facevamo nulla (ed settembre era l'unico periodo in cui riuscivo ad anticiparmi un pò nello studio!!!)

IlFioreDelMale ha detto...

Nel complesso, mi verrebbe da commentare con un "mi dispiace", ma dato l'entusiasmo che metti sempre nello studio, non penso sarebbe una frase molto appropriata.
E il "mi dispiace" non va bene neppure come commento per quel che riguarda le battutine dei tuoi compagni, perchè non mi dispiace, mi fa IMBESTIALIRE!
Per fortuna tu sei abbastanza matura da capire che i loro commentini hanno una logica che non sta nè in cielo nè in terra, indi per cui anche se fanno male non devi prenderli in grande considerazione: tu non hai sbagliato niente!!
Imparerai a rispondere a tono col tempo, come ti ho già detto è molto buono anche se solo riesci ad ignorarli.
Bè, ti auguro un buon proseguimento di scuola e un grosso in bocca al lupo per la verifica di tedesco!!
Un abbraccio,
IlFioreDelMale

Federica ha detto...

ciao!!

quello che racconti mi ricorda tantoo quello che alcune compagne dicevano di unn mio compagno che era sulla sedia a rotelle e usava il computer...

imparare a rispondere ti renderà solo più forte... anche se capisco il fastidio, vai oltre!

Princesse ha detto...

Purtroppo il mondo è pieno di persone egoiste ed ottuse, che non riecono a vedere oltre un palmo dal proprio naso...
Cerca di non farci troppo caso, se pensi che ti faccia stare meglio, impara a tenergli testa, ma in ogni caso non lasciare che persone così misere ti tolgano il sorriso, mai... un bacio tesoro.. :)

PaolaFrancy ha detto...

cara minerva, sei abbastanza intelligente da passare oltre certe stupidate, anche se non è semplice, soprattutto alla tua età.
purtroppo qui è anche questione di educazione. ci sono genitori che non educano a certe cose.

PASSA OLTRE.
goditi tutto ciò che di bello ti sta dando questo anno scolastico.

paola

Le_noire ha detto...

Ciao Minerva! ti leggo ancora ma il tempo per commentare non è spesso e volentieri molto...ma finchè sono disoccupata lo faccio con piacere! ^_^
Sono felice sia iniziata la scuola per te..sii forte! I tuoi compagni capiranno e spero si apriranno mentalmente! L'avessi avuta io una compagna solare come te! mi sarebbe piaciuto molto al posto di quelle iene incazzate..mi è piaciuta molto la tua frase.."Ma perché non ci si può limitare a vedere quel che si ha, invece che vedere solo ciò che non si ha e che l'altro ha?" non poteva essere più giusta.. :) sei in gamba davvero!! un bacio lenoire

Only Me ha detto...

e brava!!
non farti colpire piu di tanto dalle battutine, lascia perdere.
sii superiore, poi ovviamentente una bella risposta a tono...quando ce vuò ce vuò!
un abbraccio

Veggie ha detto...

Non ascoltare ciò che gli altri dicono, perchè la gente è cattiva, e sulle rovine delle tue sconfitte ne approfitta per costruire i muri delle sue vittorie.
Tu sai quanto vali, quali sono i tuoi pregi, e come affrontare le tue difficoltà: tanto basta. L'opinione più importante, quella che conta veramente, alla fine, è solo quell che hai tu di te stessa.