domenica 28 novembre 2010

tanti tanti auguri a me

Ieri sera ho finito il libro del Poeta. Dio mio, sono ancora scossa. Ho un fremito nel ventre e nelle mani, i capelli smossi da un vento dell'anima e la voglia di leggere di nuovo quel libro. Ho letto le sue poesie come quando si mangiano le amarene. Una tira l'altra. Embè, l'ho fnito a mezzanotte.
Poi ieri mi sono addormentata col libro stretto fra le braccia, come una gatta che protegge il proprio cucciolo. Mi ha conciliato il sonno. L'odore della carta, le parole magiche. Il Poeta. Il Poeta, marito della prof di latino che non è la mia prof, ma il dico sempre che è il mio guru letterario. Il mio pigmalione. E lui... Lui con quei suoi versi che sanno di piante, di uccelli, di tradizioni di paese. Non c'è una poesia in cui lui non nomini una pianta. Ne copierò alcune, nei momenti`speciali.
Mi sono svegliata stamane, e nevicava. E la sensazione del libro fra le coperte, la mia mano che ne teneva la copertina. L'emozione che mi da il Poeta è qualcosa di unico, di segreto, di impercettibile. Ne parlerò, una volta, promesso.
Ma questo libro, ieri sera, l'ultimo libro dei miei dodici anni sfumati con la prima neve di novembre. Il primo libro di poesie letto, divorato, metabolizzato.
Nevica ancora, oggi. Questo 28 novembre così puro, freddo e bianco, col la villa davanti casa orlata di arabeschi di ghiaccio sottile. Il panorama è idilliaco. Piacerebbe tanto al Poeta. Ma il Poeta, oggi, è sommerso dalla neve nella casa su cui si arrampica la vite. Io ho la mia stanza. La amia stanza con i suoi libri, l'orchidea bianca, nuova nuova, che mi sorrid,e carica di fiori delicati. Sorrido anchio, col fremito della poesia cucito addosso, i capelli arruffati e la neve che mi porto negli occhi. Lo smeriglio del fiocco di neve sui vetri m'incanta. E questo compleanno immacolato spero vivamente sia di buon auspicio. Lo spero con tutto il cuore, lo spero, lo spero, lo spero.
Spero che quest'anno sia felice: non m'importa come, né dove, né perché. Voglio lo scintillio gaio negli occhi, la fragranza di un mattino speciale. E oggi, inizio con un buon proposito: sorridere. Sempre, in qualunque ora. E di addormentarmi senza ansia, senza paura, senza inquietudine, senza noia. Mi piace il sorriso che mi si dipana sul volto se penso alla neve. Allo scintillio di cui è dotata, al dolce e muto richiamo di essa. Amo, amo, amo questo tempo. Questa neve d'argento fuso, che ammanta gli alberi e le case. Questa neve che mi riempie gli occhi ed il ucore. Danza, danza, oh fiocco docile e buono. Protami fortuna.

10 commenti:

Allegra ha detto...

Bellissimo post, scrivi divinamente.
BUON COMPLEANNO MINERVA...che tu possa SEMPRE avere sul volto il più bel sorriso del mondo!
Ti abbraccio!

Lunga ha detto...

prima di tutto: BUON COMPLEANNO! e poi lasciami dire che se queste emozioni positive di accompagneranno in questo anno sarà senz'altro un anno grandioso e io te lo auguro di cuore!

piccola stella senza cielo ha detto...

Che atmosfera magica; la descrivi come se fosse in un altro mondo.
Bel posto dove festeggiare il tuo compleanno.
Tanti auguri minerva, spero che tu riesca a sorridere SEMPRE.
A volte un sorriso è la migliore medicina, non trovi?

Princesse ha detto...

Che bel post... :)
Tantissimi auguri tesoro!

Suysan ha detto...

Tanti auguri di Buon compleanno e tanti auguri per una vita piena di sorrisi!

Kylie ha detto...

Tantissimi auguri cara.

Un bacione

Temporala ha detto...

ciao cara, auguri e tanta fortuna :)

PaolaFrancy ha detto...

tanti auguri, cara.
sei un sagittario anche tu, eh? una guerriera come me.
ma tu sei una poetessa guerriera.

un abbraccio, paola

p.s. non hai commentato i libri che ho pubblicato per il tuo gioco!!!!! (alcuni li sai già, eh?)

Carpina ha detto...

BUON COMPLEANNO MINERVA!
Ho ordinato il libro del Poeta.. lo leggo e ti faccio sapere! :)

carpina

Holly Golightly ha detto...

Buon compleanno piccola...scusa il ritardo!un abbraccio...