mercoledì 9 novembre 2011

(just like) starting over

non voglio neanche pensare..
A come ci sono finita, su questo blog, stasera.
Sono assolutamente scioccata, stasera.
Perché quando ho aperto blogger, credendo che per questioni tecniche non sarei più riuscita ad aggiornare e questo blog si è aperto, ho sgranato gli occhi.
Sono mesi che provo ad inserire la stesa mail e la stessa password.
Sono mesi che lo maledico, il computer.
perché blogger mancava e manca sempre, tutt'ora.
è strano, a volte, come l'assenza di qualcosa possa far male.
E questa casa, questa tana, questo sasso sotto l'acqua è mancato tanto.
perché la possibilità di scrivere a qualcuno di diverso da me, con un0'altra storia, altre esperienze, un'altra età, m'è mancata.
Ora sono qui.
A sentire ticket to ride dei beatles con le cuffie, ed a pensare che la Minerva non la conoscete perché non ce n'è stata la possibilità.
E che io sono diventata Beatlesiana e tanto.
Il perché non lo so. Perché certe canzoni le ascolti e ti ritrovi attaccata all'ipod a sentire la discografia completa dei quattro ragazzi di Liverpool senza che ci sia un motivo preciso.
Che quella musica ha solo il potere di farmi stare bene.
Non cerco i testi in italiano, non m'importa.
Sono solo le melodie, quel qualcosa di buffo ed al contempo affascinante che c'era nelle loro canzoni.
È assurdo, non capire i testi eppure ascoltare sempre la stessa canzone, tante volte, senza provare il desiderio di tradurre.
Ma mi basta George Harrisonche canta Something, per farmi sentire in pace con l'universo.
Fanno stare bene, i Beatles, e tanto.
E John..
John Lennon nonè diventato il mio idolo. Cioè, per alcune cose potrebbe anche esserlo, ma per lo stile di vita che conduceva no, grazie, preferisco restare quella che sono.
Ma Imagine.. Ecco, Imagine è Imagine.
Quella canzone un po' utopistica un po' vera, quelle note che fanno male, perché è solo un'illusione eppure se non lo fosse sarebbe meglio per tutti.
Perché lui cantava la rivoluzione, ai tempi.
Revolution, revolution, revolution.
Quante volte lo ripeteva? Tante, troppe. Quante volte bastano per farmi illuminare gli occhi, e strapparmi un sincero sospiro d'ammirazione.
Che li ho, i biglietti pr il concerto di Paul McCartney il 27 novembre. Il giorno prima del mio compleanno, quel compleanno che passerò fra sbadigli e non-voglia di alzarmi.
Leggo, leggo sempre. leggo perché mi si spalanca un pezzo di mondo, fra quelle pagine.
Leggo perché inizio un libro e lo finisco in poco tempo, e non c'è nient'altroche dia la gioia di piangere, riflettere e pensare su un libro.
E Minerva... Minerva a volte usa la terza persona, perché è più semplice esprimere le cose difficili.
A Minerva la scuola sta stretta, Minerva le medie le sta per finire.
Li guarda, ci parla, con quei docenti che l'accompagnano da anni, e sorride loro. Perché sono finite, o quasi, le medie.
I compagni a volte li ignora perché non sa più cosa fare, e sa che cresceranno e diventeranno più grandi. A volte ci sta ancora male,per come la trattano.
Che lei sarà cieca, ma sa ascoltare.
Che è più bambina di quello che sembra, Minerva.
E quei quattordici anni che deve compiere a volte le sembrano così pochi, perché negli occhi degli altri brillano ancora più storie, più racconti e più emozioni di quelle che lei, nei suoi pochi anni, è riuscita a raccogliere.
Perché è stupido continuare a passare dalla prima alla terza persona, ma sono fatta così.
perché questo post porta il titolo della canzone più bella di John, di qeulla che ballo in giro per la casa, che m'arruffo ed il respiro si fa corto a furia di tenere (tral'altro male) il ritmo, perché John a volte è così, ti tira scema con i suoi ritornelli ascoltati mille volte.
è strano, scrivere qui. non sono capace a farlo, non più.
E spero che il mio pc mi lasci leggere le vostre, di storie, d'avventure, che mi siete mancate tutti.
è come una specie di famiglia traballante, blogger.
Che ho tante cose da condividere, tanti spunti di riflessioni. Canzoni, poesie, libri, piccoli pensieri miei.
Ed il resoconto di questa quotidianità ch'è un po' magica, ed a volte mi sembrra una mezza prigione a volte una specie di paradiso.
Perché è la mia vita
E.. Questo post lo concludo qui, perché altre parole non ne servon più.
Tornate, popolo di blogger!

Baci
Minerva

5 commenti:

Isabel ha detto...

l'importante è che abbia funzionato :)

Lunga ha detto...

Bentornata! Un mesetto fa stavo facendo pulizia nei feed dei blogger "muti" ma a te ti ho lasciata. Lo sapevo che tornavi! E sei cresciuta...

Federica ha detto...

Bentornata!!

non sai quante volte son tornata qui a controllare se avevi scritto qualcosa!

evviva!

Holly Golightly ha detto...

Ciao tesoro, mi sei mancata.Pochi gg fa mi domandavo dove fossi finita ed eccoti qui..Ho appena ascoltato IMAGINE su youtube con i sottotitoli in italiano perchè il mio inglese fa schifo...non avevo mai fatto caso alle parole!Meravigliosa...a volte ascolto delle canzoni straniere come dici tu stessa un sacco di volte solo per la melodia: eppure mi danno tantissimo.Io sto apprezzando molto i queen ultimamente...non so come mai ma ora mi è venuta questa fissa.Sono andata pure a Londra a vedere il musical "We will rock you"...che dirti...ne sono successe di cose in questi ultimi mesi.Crisi,non crisi, ricrisi.Ho preso 8 kg...8kg ke detesto, 8 kg ke mi fanno vedere orribile,ma questi 8 kg mi hanno fatto tornare normopeso e non mi fanno più sentir dire dalla gente la frase"sei dimagrita troppo"!!!!!!In tono misto tra invidia e preoccupazione...Ora forse mangio troppo, ma un problema alla volta.Ultimo anno delle medie?Io pensavo quest'anno avessi iniziato la prima superiore....quindi non hai ancora deciso cosa studiare?Anzi si sicuramente farai il liceo classico :-) appassionata alla lettura come sei :-) ci ho azzeccato.Fregatene della gente ke ti prende in giro: so ke è dura.A lavoro io sono presa in giro molto spesso: a volte immagino un'altra me ke si alza e glu urla contro di tutto, ke non sono scema e capisco e sento benissimo...vorrei ribaltare la stanza, ma alla fine sto sempre zitta.Non so se è la cosa giusta o no, ma questo è quello ke faccio io!Non credo sia un buon consiglio nonostante te lo da una persona che ha il doppio dei tuoi anni...ma io sto zitta.Non meritano neanke risposta se ci pensi..sono cosi stupidi.Scusa il post lungo ma .... mi sei mancata davvero.Un abbraccio immenso

Maruzza ha detto...

bentornata!!!!!