sabato 10 marzo 2012

dieci piaceri della vita

mi è stato passato da Federica questo meme, che consiste nell'elencare (io lo farò in ordine sparsissimo) 10 cose che ci fanno piacere. Che ci rendono felici, insomma, anche se forse fra le due cose c'è un po' di differenza.
E poi di passare il meme a qualche bloggerino carino così, tanto per non togliermi il gusto di farmi i fatti altrui.
Bene, incominciamo...
1. Leggere: è da sempre così. Sono cresciuta con la costante compagnia di un libro qualsiasi, fin da bambina. Adoravo tuffarmi nelle storie altrui, innamorandomi ed affezionandomi a qualsiasi personaggio. è così anche ora, e l'innocente gusto di immergermi in un romanzo non l'ho ancora perso.
2. Scrivere: scrivendo si da un ritmo alla vita, come quando passeggiamo e chiarifichiamo le idee. Scrivo di me, del mondo che mi circonda, di quelle piccole cose che fanno accendere o spegnere una luce nello sguardo di chiunque, anche di chi non vede.
3. la mia famiglia e le persone che mi circondano: la mia famiglia un po' matta, quella che conta tanti membri diversissimi fra loro eppure è sempre unita. I miei compagni di scuola, i miei docenti, la Tata che anche se ormai non sono più bambina è un punto di riferimento affettuoso. Ed anche voi blogger, perché no. Perché immergermi nelle vostre storie che sono un po' dei romanzi di formazione, un po' allegri diari di un viaggio metaforico.
4. lo studio, la scuola. Non è secchioneria, la mia, anche se ammetto che ricevere un buon voto è comunque gratificante. è che mi diverto a studiare la storia, l'italiano, la geografia, le lingue. mi diverto a riuscire bene nelle materie scolastiche, in tutte. E ci dedico del tempo e rinunciare al resto per la scuola non mi pesa neanche tanto. so che in futuro sarà più difficile, però spero di rimanere sempre entusiasta di quello che faccio.
5. Viaggiare. Ho la fortuna di avere una famiglia che ha sempre viaggiato, sempre. Sono figlia e nipote di emigranti, chi per motivi lavorativi chi semplicemente per scappare da una realtà troppo difficile. Io non so se me ne andrò via da qui, ma viaggiare mi piace. Mi piace esplorare una città coi mezzi a mia disposizione: facendomi descrivere, ascoltando rumori, mangiando cibi tipici ed annusando odori diversi. Si può fare anche così, senza per forza dover guardare monumenti storici o musei.
6. Fare un cruciverba e risolverlo bene in poco tempo. Beh, sì. passando alle piccole cose che danno soddisfazione, questa è di sicuro fra le tante. Da quando è stato creato un programmino che permette di risolvere i cruciverba anche a persone non vedenti, la cosa mi sta portando via non poco tempo. Mi diverte e basta, ed è mooolto gratificante risolverne.
7. La musica. Mi diverte, mi rilassa, mi fa stare bene. Ma non solo quello, no. La musica mi permette di scoprire cosa pensavano le generazioni di una determinata epoca oppure cosa provava il singolo individuo che le cantava, oppure semplicemente il cercare elementi in comune con me stessa, lo scoprire una canzone e pensare, d'istinto: "sembra scritta per me...".
8. Ascoltare. Sia esso l'origliare parole rivolte ad altri in spiaggia oppure il sentirsi raccontare l'intera storia della vita di una sconosciuta su un autobus (devo ancora scrivere perbene dell'anziana signora che a Genova mi parlò di vita, marito, figli e pesto in due sole fermate di autobus) ascoltare mi diverte ed in qualche modo, i racconti della gente mi restano impressi.
9. un sorriso, una risata. Strappati da una scemata detta in classe, da un libro, da un complimento. Riescono a rischiarare momenti.
10. Le piccole cose. Alcune le ho enumerate qui sopra, altre sono impreviste ed inaspettate. Illuminano sguardi e giornate, concedono istanti particolari, un po' unici un po' ripetuti tutti i giorni.

Che dire? Logorroica, sempre e comunque. Non so fare un meme così senza riflettere e riversare parte degli sproloqui qui su questa pagina vuota.
Il meme lo passo a:
- Federica, che me l'ha rilanciato e se lo merita tanto perché il suo blog è anche il racconto di quelle piccole cose che le fanno piacere, ma non solo quello.
- Lunga, perché i meme me li passa sempre. e perché sono inguaribilmente curiosa.
- Paola, perché anche se di meme così gliene passo tanti, uno in più non le farà male:
- Gì, che conosco da poco, ma sono comunque curiosa di sapere cosa le fa piacere.
- Nora*, anche lei conosciuta da poco ed anche per lei vale la curiosità di farmi gli affari suoi.
Un bacio a tutti
Minerva

4 commenti:

Federica ha detto...

benvenuta nel tunnel dei cruciverba!!!

Lunga ha detto...

lo farò nei prossimi giorni, ci voglio pensare bene!

ha detto...

Raccolgo volentieri la palla, mi metto subito all'opera! :)

PaolaFrancy ha detto...

Ciao cara, periodacciooooo!!! Sono incasinatissima!!! Sto scrivendo poco sul blog e leggo ancora meno. Infatti mi dispiace aver letto solo ora :(

Ti prometto di fare questa cosa presto...non so quando,però, perché non riesco più a stare dietro alle cose!
Sono un disastro :P

Bacio, Paola

P.s. bello il tuo elenco. E la cosa dei cruciverba mi piace molto. Sei bravissima.