martedì 6 marzo 2012

solo per sognare

Si muove tutto così in fretta, per il liceo.
Avere un'allieva che non vede, Dio quanto sembra essere problematico per certa gente.
C'è un direttore del liceo che fatica a rendersi conto che sì, io sarò anche uguale agli altri e non ho problemi mentali, ma ho comunque bisogno di un minimo di aiuto.
Un docente di matematica che sta facendo di tutto perché io non abbia una docente di sostegno a fianco nella sua materia, che tanto "eh, si arrangia".
Un docente di tedesco che fa leggere il mein Kampf di Hitler in seconda liceo, e la cosa mi sconvolge già da ora.

Però ci sono anche tante cose belle, belle davvero.
L'esplorare il liceo nei ritagli di tempo con l'Angelo, ossia la santa maestra di sostegno. E passo dopo passo, bastonata negli stinchi a qualcuno dopo bastonata negli stinchi a qualcuno, queste aule, questi corridoi e queste scale stanno diventando familiari e l'anno prossimo saranno lì ad aspettarmi, e spero che mi saranno alleati almeno loro, per i primi giorni di liceo che mi aspettano.
C'è una classe che cambierà definitivamente e ci saranno tanti nuovi compagni. Troppe speranze riposte in questi personaggi ancora sconosciuti che forse mi deluderanno, ma io voglio credere il contrario.
C'è il futuro prof di italiano che non ho ancora conosciuto ma di cui sento parlare sempre meglio ogni giorno che passa.
Tant'è che oggi il mio prof di lettere mi ha rincorsa per il piazzale per dirmi che "Il tuo professore di italiano l'anno prossimo dicono sarà bravissimo. Me l'han già detto in quattro ex allievi. Vedrai che avrai il meglio, tu. E se non fosse così gli dai una bastonata e ti leggi Dante per conto tuo, ok?". Ed io non ho saputo far altro che sorridergli davvero e pensare che lui mi mancherà tantissimo l'anno prossimo.
Ci sono i docenti delle medie che fanno a gara a dire ai miei futuri prof del liceo che "è bravissima, io ero terrorizzato all'idea di avere un'allieva non vedente in classe, ma poi ho visto come lavorava e davvero è il minore dei miei problemi" ed io a sorridere e scuotere la testa divertita, quando queste cose mi vengono riferite.
Lo voglio ricordare così, l'inserimento di un'allieva non vedente al liceo. E quell'allieva sono io, Dio.
Ma non sono proiettata in avanti, non ancora. Ho i miei compiti, le mie verifiche, i miei libri, i miei compagni di adesso.
La scuola ormai è divisa in due: le medie, e "l'altra scuola" come la chiamo io, che occupa tutte le mie mille fantasticherie.

Minerva- che oggi è particolarmente felice senza saperne il perché

11 commenti:

Lexi ha detto...

Il prof che fa leggere il testo in cui Hitler descrive la sua ideologia razzista in seconda superiore ha sconvolto anche me!!! Spero che non abbia fini superomisticie e malati (se posso dire la mia) uguali a quelli di Hitler!
Ammiro molto il modo con cui scrivi. Molte di voi ragazze scrivono benissimo e mi piace riprendere alcune vostre frasi e ripeterle. Sei in gamba ragazza ;)

ha detto...

Mi permetto di lasciarti un saluto... e farti i miei complimenti! Dall'altra parte di questo schermo c'è chi ti legge volentierissimo!

minerva ha detto...

Gì: cawa wagazza!
Peccato che il mio pc non mi faccia commentare il tuo blog (è scemo). Se riesci ad andare nella home di blogger - impostazioni- commenti e poi fare tipo "visualizza commento in una pagina a parte" (se ben ricordo) dovrei riuscire a commentarti!
baci

ha detto...

E' forse 'Posizionamento modulo dei commenti - Finestra pop-up'???
Scusa, sono ancora alle prime armi con Blogger!
Baci

minerva ha detto...

Gì, tu provaci. Ma non ti garantisco niente perché a me lo dà con nomi diversi. è internet ch'è scemo, d a me.
Però non mettere la verifica parola, please, che se no siamo da capo XD
baci

ha detto...

Fatto, spero vada! ;)

Anonimo ha detto...

cara Minerva,
oddio, forse lo conosco quel professore, anche mio figlio lesse quel testo in seconda liceo...
forza e coraggio ma vedrai che al liceo imparerai tantissime cose..
ciao Elena

Anonimo ha detto...

cara Minerva,
oddio, forse lo conosco quel professore, anche mio figlio lesse quel testo in seconda liceo...
forza e coraggio ma vedrai che al liceo imparerai tantissime cose..
ciao Elena

Anonimo ha detto...

cara Minerva,
oddio, forse lo conosco quel professore, anche mio figlio lesse quel testo in seconda liceo...
forza e coraggio ma vedrai che al liceo imparerai tantissime cose..
ciao Elena

Anonimo ha detto...

cara Minerva,
oddio, forse lo conosco quel professore, anche mio figlio lesse quel testo in seconda liceo...
forza e coraggio ma vedrai che al liceo imparerai tantissime cose..
ciao Elena

Anonimo ha detto...

cara Minerva,
oddio, forse lo conosco quel professore, anche mio figlio lesse quel testo in seconda liceo...
forza e coraggio ma vedrai che al liceo imparerai tantissime cose..
ciao Elena