giovedì 15 settembre 2016

succede

Succede che ancano quattro giorni all'università e fluttuo, se possibile ancor più di una settimana fa.
Succede che nell'appartamento nuovo ho più carta igienica e biscotti dell'ikea (quelli all'avena e cioccolato, quelli allo zenzero e le minibrioche alla cannella che sono tanto gommose e tanto buone) che generi di prima necessità. E la libertà di poter mangiare quanti biscotti dell'ikea desideri, beh, non ha prezzo. Certo, libertà significa anche sape misurare l'ingente quantità di biscotti dell'ikea che mangerei se solo non avessi una coscienza, ma questo è un altro discorso.  
Succede che  l'altra notte, quando ho dormito nel nuovo appartamento per la seconda volta, ho avuto il primo attacco di panico della mia vita, e non è male, visto e considerato che ho passato anni a temere di averne uno. Solo che magari avrei anche evitato di svegliarmi alle due di notte con un sibilo nella testa, il cuore a mile, un bambino che piangeva disperatamente dalla finestra del palazzo di fronte  e il terrore, irrazionale quanto impossibile da mandar via, che in casa entrasse qualcuno, pronto ad aggredirmi. La mia mente era piena di scenari apocalittici: gente inquietante che mi aspetta nell'androne di casa, dirimpettai spettrali, ombre minacciose fuori dall'università. Di regola, non sono il genere di persona che vede maniaci  e aggressori ovunque, sto a casa da sola durante il giorno da quando sono piccola e non ho mai avuto paura quando i miei andavano via per il week end a restare a casa. Eppure quella notte non c'era razionalità che tenesse, e l'unico modo peer snebbiarmi la testa è stato ficcarmi le cuffiette nelle orecchie, accendere l'Ipod e provare a respirare. Ha funzionato, sì, anche se poi non ho chiuso occhio, e quando provavo a riaddormentarmi, o anche solo a leggere, riprendevo a tremare, a battere i denti e ad essere minacciata da scenari piuttosto apocalittici, quindi non c'è stato verso di riprendere sonno.
Da quell'episodio ho paura a tornare nell'appartamento. Adesso sono a casa mia, e alterno momenti in cui mi sento serena e penso che dopotutto sarà bello ad altri in cui mi sento sopraffatta dal panico. Mi chiedo quando riuscirò a dormire una notte di sonno filato, mi sveglierò senza quella scarica d'ansia che in questi ultimi giorni accompagna ogni mia mattina, mi alzerò, preparerò la colazione, mi vestirò, uscirò di casa, andrò all'università lemme lemme con bastone bianco e borsa del computer al seguito e mi sembrerà tutto normale. Mi chiedo quanto presto annuserò l'aria e scoprirò che è una bella giornata, che in fin dei conti non ho più paura, che, nonostante le mille cose che non vanno come vorrei, ce ne sono altrettante che funzionano egregiamente.
Succede che mi ero iscritta al coro dell'università, spiegando la mia condizione di non vedente giusto per non cogliere nessuno impreparato, ma mi hanno risposto che "signorina, nessuno le può impedire di partecipare, però deve tener conto che la sua menomazione (io penso di non essermi mai sentita menomata in vita mai, ma tant'è) potrebbe condizionare moltissimo gli altri partecipanti.". Ora, un po' ho riso, un po' mi sono sentita ferita e destabilizzata, ma soprattutto mi sono chiesta se veramente una persona può essere così priva di sensibilità e di buon senso. Sensibilità perché io non scriverei una frase così meschina e ipocrita a nessuno, tnatomeno a qualcuno che si è mostrato semplicemente gentile e accorto, e buonsenso perché, cavolo, si tratta poi di cantare, fosse stata la squadra di pallavolo dell'università avrei capito, ma è un coro, che diamine.  Però non mi scoraggia davvero, questa cosa, perché, se penso a tutti gli incontri che ho fatto, sono più le persone belle che davanti al mio handicap, dopo un'inziale timidezza, hanno deciso di provare a starmi vicino rispetto a quelle, come la tizia del coro, che mi hanno trattata con questa freddezza. Eppure una risposta come quella che ho ricevuto mi amareggia, quello sì, perché conosco tanti non vedenti che non sono cresciuti in una famiglia stimolante come la mia, che mi ha educata a provarci, a non arrendermi, a costruirmi una vita e delle passioni anche al di fuori di persone come queste, e per le quali una risposta del genere rappresenterebbe un motivo di risentimento enorme. Eppure vado oltre, perché voglio cominciare l'università senza pensare troppo a questo, concentrandomi sugli incontri, sulle lezioni che farò e che sono ceta mi piaceranno, sull'entrare in una classe gremita di persone pregando di non bastonare troppi incauti studenti.
Succede che ho paura mi mancherà mia mamma. Più di tutto, di casa, di papà, di mio fratello e dei miei amici che si sono sparpagliati in tutta la Svizzera per studiare, penso che quello con mia mamma sarà il legame più difficile da allentare. Penso che questa cosa sia dovuta molto alla mia cecità, ma ho sempre la sensazione che, senza di lei a sistemare ogni cosa, io non sia capace di fare niente. Che poi non è vero, perché l'ho dimostrato diverse volte, eppure non riesco a togliermi dalla testa la paura, del tutto irrazionale, di non farcela.
Succede che ho letto tanti dei libri per l'università e mi sono innamorata di letterature comparate, come materia, e del mio futuro professore, che è un'autorità in materia.  Ha gli occhi verdi proprio come tutti i miei prof di italiano,  parla e fuma tantissimo e  in dieci minuti di conversazione mi ha letteralmente conquistata.
Succede che ho trovato una nuova amica, su Internet, una ragazza cieca come me che nadrà a vivere da sola, in una città lontana da casa molto più della mia, e spero davvero ne nasca un legame bello, una complicità sincera, un po' di mutua comprensione per chi è sulla stessa barca.
Succede che i miei amici ormai sono tutti via e inizieranno l'università a pochi giorni di distanza da me. Succede che ognuno di noi avrà le sue avventure e disavventure, e ce le racconteremo, su whatsapp, su Facebook, quando saremo sul treno, in mensa o davanti a una cena solitaria. Succede che mi mancheranno, ma va bene anche così.
Succede, semplicemente, che non potrei essere più felice e avere più paura di così.




11 commenti:

Mareva ha detto...

Innanzitutto: non farti fermare dalla maleducazione di chi troverai sulla tua strada. Come può, una persona che fa l'insegnante, dare una risposta così brutale, ottusa e piena di paura? Vai a testa alta e conquista tutti con la meraviglia che sei.

Riuardo l'ansia e la paura provate nella tua nuova casa: io credo sia un mix di tutto dato dai grossi cambiamenti che stai affrontando e dall'incognita a cui la tua nuova vita ti mette davanti. Cerca di forzarti quel minimo che basta per capire che puoi farcela. Che tua mamma ti è sempre vicino e che tu, le tue gambe e il fido bastone bianco potete spaccare più culi di chiunque altro.

In bocca al lupo!

Trasparelena ha detto...

ogni nuovo inizio porta un po' di paura (a me anche più di un po', se devo essere sincera, perchè il passaggio dalle superiori all'università l'avevo patito tantissimo, e considera che non ero nemmeno andata via da casa perchè ho studiato nella mia città)
hai provato con i fiori di bach?

per la questione del coro, sono rimasta sbalordita. E secondo me il problema ce l'ha quella che ti ha risposto, non certo gli altri coristi... e come dici tu, mica è una squadra di pallavolo, dopotutto, quindi fai bene a non mollare.

In bocca al lupo! e come direbbero i miei amici romani "DAJE"!!!

Giupy ha detto...

La maledizione della gente davvero non ha limiti! L'unica 'menomazione' e' quella che ha lei nel non essere in grado di stare assieme agli altri. La paura di non farcela e' normale e tutti la provano prima dell'universita'... vedrai pero' che ce la farai. Dove stavo io a fare il dottorato, all'Universita' del Colorado, c'erano molti studenti non vedenti. Ho apprezzato il fatto che l'Universita' fosse organizzata in modo da facilitare tutti gli studenti e quando insegnavo (da dottoranda) i professori che mi facevano da mentore mi dicevano sempre di lasciare la porta dell'aula aperta, per facilitare l'ingresso sia agli studenti non vedenti che a quelli in carrozzina. Ora penserai che io cerchi di convincere tutti a fare un dottorato (ed e' vero! E tu dovresti pensarci perche' scrivi benissimo!), ma anche tra i dottorandi c'era un ragazzo non vedente. Quindi e' assolutamente possibile...

Mariella ha detto...

Ciao Minerva, eccomi.
Ti seguirò con piacere!
Abbraccio.

Nella Crosiglia ha detto...

Tutto nella norma Minerva mia, è naturalissima questa crisi di panico, poi ti passerà perchè sei una ragazza come tante a cui queste crisi vengono molto di più che a te..E tutta questione dell'inizio e poi vedrai filerà via tutto come l'olio e tu riderai di questi primi approcci che possono e hanno difficoltà piccole o grandi per tutti.
L'unica da cassare completamente è la maestra del coro che sinceramente vorrei capire dove sono andata a scovarla e con il carattere che ho io sceglierei qualche altra attività che puoi fare arci bene.
Coraggio ragazza, hai grinta da vendere, capacità stratosferiche, qualche malinconia ( normale) e la vittoria in tasca..
Ti voglio tanto bene!

Paola S. ha detto...

Ed allora?come ti sembra questa nuova vita universitaria ora che è finalmente iniziata?*.*

ALBERTO NAGEL. MEDIOBANCA. MILAN. ha detto...

FIGLIO DI PUTTANONA PAOLO BARRAI DI CRIMINALISSIMA WORLD MAN OPPORTUNITIES LUGANO, CRIMINALISSIMA WMO SA PANAMA, CRIMINALISSIMA BSI ITALIA SRL DI VIA SOCRATE 26 MILANO E CRIMINALISSIMO BLOG MERCATO "MERDATO" LIBERO, FA AZZERARE I RISPARMI DI TUTTI, SEMPRE! INDAGATO DA PROCURA DI LUGANO! INDAGATO DA 7 PROCURE ITALIANE, DA POLIZIA ITALIANA E GUARDIA DI FINANZA ITALIANA! INDAGATO DA EUROPOL ED INTERPOL! CON, SUL GROPPONE, BEN 70.000 EURO DI MULTA DA PARTE DI CONSOB! CONDANNATO A GALERA IN MILANO! CONDANNATO AD 8 ANNI DI CARCERE IN BRASILE! INDAGATO PESANTISSIMAMENTE A PANAMA! NOTO NAZIRAZZISTA ASSASSINO DEL KU KLUK KLAN PADANO, SVIZZERO, INGLESE ED AMERICANO!

Siamo un foltissimo guppo di risparmiatori truffati dal criminale, gia' tre volte in galera, Paolo Barrai di malavitosissime societa' Bsi Italia srl, Wmo Sa Panama, World man opportunities Lugano!
Multato da Consob per ben 70.000 euro per sue mega frodi su fotovoltaico
https://it.linkedin.com/in/nototruffatore-paolo-barrai-mandantediomicidie-nazi-st-alker-4565b8100?trk=prof-samename-name
http://www.consob.it/main/documenti/hide/afflittivi/pec/mercati/2013/d18579.htm
http://www.bluerating.com/trading/179-promotori/28601-qmultaq-da-70mila-euro-per-un-ex-promotore-che-ha-violato-gli-obblighi-informativi.html
https://www.adviseonly.com/blog/investire/mercati-finanziari/il-trading-dei-miracoli/
http://www.advisoronline.it/albo/consob/22190-consob-sanziona-a-raffica.action

Condannato al carcere in Brasile per estorsioni, stalking via internet, minacce di morte, pedofilia omosessuale, ladrate, truffe, mega riciclaggio di proventi mafiosi, propaganda nazista e razzista, come questi articoli, pero', di appena inizio indagine, dimostrano... poi, il tutto e' divenuto, ben appunto condanna al carcere e per tanti anni... ovvio che il Renato Vallanzasca della finanza mondiale, Paolo Barrai, in Brasile non mette piu' piede... ha paura delle gattabuie locali
http://4.bp.blogspot.com/-aqbT4KlYsmw/TcLbvUUpkeI/AAAAAAAAAe4/TiDPLR0LH_U/s1600/barrai+ind-pag01.jpg
http://www.rotadosertao.com/noticia/10516-porto-seguro-policia-investiga-blogueiro-italiano-suspeito-de-estelionato
http://portoseguroagora.blogspot.be/2011/03/porto-seguro-o-blogueiro-italiano-sera.html
http://noticiasdeportoseguro.blogspot.be/2011/03/quem-e-pietro-paolo-barrai.html
http://www.osollo.com.br/online/index.php/crimes/3052-blogueiro-italiano-sera-indiciado-por-estelionato-calunia-e-difamacao-pela-policia-civil-de-porto-seguro
http://www.geraldojose.com.br/mobile/?sessao=noticia&cod_noticia=13950
http://www.jornalgrandebahia.com.br/2011/03/policia-civil-de-porto-seguro-investiga-blogueiro-italiano-suspeito-de-estelionato/
http://www.devsuperpage.com/search/Articles.aspx?hl=en&G=23&ArtID=301216

Gia' cacciato malissimamente da Citibank Milano e fatto condannare al carcere da Citibank MIlano... il criminalissimo funzionario di Citibank Milano di cui si scrive in questo articolo che parla di immense ruberie fiscali, era l'avanzo di galera Paolo Barrai stesso
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2001/02/19/maxi-evasione-da-400-miliardi-terenzio-sotto-torchio.html.
Come dicevo, siamo un foltissimo gruppo di risparmiatori truffati da incapace, delinquente, ladro, nazista, razzista, antisemita, sempre falso, vigliacchissimo, mega cocainomane, mandante di omicidi, mega ricicla soldi mafiosi ed azzera risparmi di una vita: Paolo Barrai del blog Mercato Libero, non per niente, nickato da tutti, nel mondo intero, come Merdato Libero. Innanzitutto scusate per il mio italiano non madre lingua un po' cosi' cosi'. Come dicono a Napule, ora mi haggia' proprio sfufa', scatena', a proposito del colletto criminalissimo Paolo Barrai nato a Milano il 28.6.1965. Facente sue continue truffe e maga ladrate da Via Ippodromo 105, Milano ( tel 02.4521842).

ALBERTO NAGEL. MEDIOBANCA. MILAN. ha detto...

2
Ciao a tutti. Sono Antonella Cohen consulente di Goldman Sachs Londra e Milano e faccio parte di un foltissimo gruppo di clienti truffati dall'assolutamente criminale Paolo Barrai del blog Mercato "Merdato" Libero.
Costui è davvero uno spietato delinquente. A tutti noi, uniti ora in una associazione ” risparmiatori truffati dal criminalissimo Paolo Barrai di Mercato Libero ” e siamo gia’ in cinquanta, dico, cinquanta", di tutta Italia, Inghilterra, Usa, Germania e Svizzera!
Ci fece andare corti ( al ribasso) sul mercato azionario italiano a inizio marzo 2009. Abbiam perso quasi tutti tra il 50 e il 90 per cento dei nostri investimenti. E quando lo telefonavamo per chiedere semplicemente che fare, mentre il mercato saliva rapidissimamente, egli, come un vile ratto, scappava, si faceva sempre negare al telefono. Mandavamo e mails, nessuna risposta. Citofanavamo agli uffici di ultra truffatrice, ultra malavitosa, ultra ladrona Bsi Italia Srl di Via Socrate 26 a Milano di suo padre Vincenzo Barrai, ci vedeva dalla telecamera e nemmeno ci rispondeva.
Nemmeno ci apriva il cancello di entrata. Io non sto offendendo, sto dicendo la mera verità. E fra poco la faremo sapere a fior fior di Tribunali di mezza Italia. Che i delinquenti ti debbano fare fessa, e pure non permettano replica, no eeeee. Il neofascismo e la mafia del criminale, del delinquente, del ladro, del truffatore, del professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero alias Mer-d-ato Libero, a noi non fa nessuna paura. Una truffata dal malavitoso falso e vigliacco Paolo Barrai di Mercato Libero. Antonella di Milano. PS Mi ha bruciato 700.000 euro. Tutto quello che avevo. Ma a tanti altri ha bruciato 1,2, 3,10 milioni di euro. Facendo comprare il gas naturale a 5$ e passa, che in poche settimane crollava a 2$. Senza che lui prendesse telefonate, rispondesse ad emails. Senza dare indicazione alcuna a noi clienti terrorizzati! Come uno struzzo, che dalla paura e coscienza di essere incapacissimo a livello di fiuto per investimenti, mette la testa sotto la sabbia. il verme criminalissimo Paolo Barrai o verme criminalissimo Paolo Pietro Barrai ( come in maniera fake si fa chiamare per depistare i motori di ricerca su internet), oltre ad essere il peggiore consulente per investimenti borsistici o di qualsiasi altro tipo, ove inesorabilmente sbaglia sempre, ove mai, mai e ri mai ne azzecca mezza, è un irresponsabile, codardo, ladro, truffatore, criminale, sempre e stre sempre falsissimo. E mi dicono che ha pregressi, pure vari patteggiamenti di condanne al carcere. Aaaaaa, ad averlo saputo prima e non essermi fidata della Lega Nord, di cui son parte, e che mi ha messo in contatto con sto brucia tutti i risparmi e super truffatore. Ora mi son sfogata qui. Presto lo ri faró in fronte a polizia, carabinieri, magistrati, giudici! E con me, almeno altre 50 persone! Oooo!! Non cascateci, ne scrivo proprio per questo, via dal criminale, delinquente, ladro, truffatore, professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero.

ALBERTO NAGEL. MEDIOBANCA. MILAN. ha detto...


3
PS
Guardate, ora, pls, che emails manda in giro il nazista, antisemita, assassino Paolo Barrai o nazista, antisemita, assassino Paolo Pietro Barrai che sia ( nato a Milano il 28.06.1965). Le seguente emails partirono tutte da sue criminalissima mercatiliberi@gmail.com e criminalissima paolobarrai@gmail.com. Ora affiancate da criminalissima tanto quanto info@wmogroup.com
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" Oggi sono andato a pisciare sulla tomba di tuo padre, piu' tardi ci vado a cagare pure. Ha fatto bene Berlusconi a farlo ammazzare, ahahahah. Grazie per farti scroccare su euro, gas naturale e caffe robusta. Io sbaglio sempre nei mercati, ma grazie a te, riesco ancora a sopravvivere, ahahaha".
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
"Presto Berlusconi e il mio Bossi, manderanno sicari mafiosi o dei servizi segreti, a Londra, a farti sparare, ahahaha. Ti scrocchiamo e poi ti spariamo pure, come si fa con un ciupa ciupa usato, ahahah. L'Italia e' nostra, e' nazifascista. A morte gli ebrei. A noi!!!"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" Speriamo che ti venga una trombosi alla gamba, ho fatto un post di solidarieta' su di te, per fingermi corretto, in realta', non vedo l'ora che ti ammazzano. Voi bastardi ebrei, o amici di ebrei, dovrete tutti crepare soffrendo"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" Ti ho fatto infiltrare da Filati del Piemonte, da Angelo Pegli, da Gianluca Gualandri, da Stelvio Callimaci, sei pieno di mie spie. Io prendo un po' di prestanome, e ti infiltro. E intanto, faccio passare per mie, idee che sono tue. E fra poco ti faro' pure sparare a Londra, ahahahah. Crepa bastardo, chi lavora con gli ebrei, deve bruciare nei forni".
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" Stelvio Callimaci sta facendo un ottimo lavoro, mi passa tutti i tuoi inputs e io li faccio passare per miei, ahahahahaah; manda inputs, manda, e io vi faccio i soldi, ahahahah; presto ti spariamo in faccia, Nista comunista di merda, Berlusconi e Bossi non si criticano, si adorano, ahahahaha; noi della Lega, presto faremo migliaia di morti"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" bravo ottimi post continua cosi'.. presto ti spariamo in faccia... Nista, sei il primo della lista, la Lega spara, ammazza, non perdona, il mondo e' nostro, della destra... Paolo Barrai ammazza, la Lega ammazza, ahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" sei troppo dolce
ti sta forse leccando il culo tua ma-re!!! hahahaha, vai vai....
ma non perdere lucidita'’ per i tuoi clienti....attendono impazienti gli inputs"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" di infiltrati come stelvio e filati ne abbiamo tanti ahahaaaahaah, e presto ti verremo a trovare a Londra, io e l'assassino come me, Michele Milla di criminalissima MOMentum Alternative Investments SA, e come facemmo con Ubaldo Gaggio, ti ammazzeremo, ahaha"

ALBERTO NAGEL. MEDIOBANCA. MILAN. ha detto...

4
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" non correre...la gamba potrebbe non seguirti... Nista, presto saliremo a Londra e ti spareremo in bocca.... la mia Lega non perdona, la Lega uccide, ahhaha.. e' vero, abbiamo ammazzato noi Giorgio Panto e Paolo Alberti, perche' andarono con Prodi, e presto ammazzeremo anche a te, la Lega non perdona, la Lega ammazza tantissimo... ahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" credo che stai per finire...ahahahaha.. fra poco ti spariamo in bocca, Nista bastardo, Nista primo della lista, anzi no...abbiamo bisogno dei tuoi articoli da esaltato.. ti diamo ancora 15 giorni e poi ti spariamo in faccia, la Lega ammazza, Bossi fa ammazzare, prepara il testamento, sei morto, ahah"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" mi dicono che a londra stanno predisponendo un forno .....e gli manca materiale!!! vi ficchiamo dentro te e William Levi... voglio un nuovo nazismo.. voglio vedere tutti gli ebrei e chi lavora con gli ebrei, come fai te, bruciare... evviva il nazismo.. evviva la Lega, che e' il nuovo nazismo, Berlusconi muove la mafia, noi i nazisti, ahahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" buona trombosi.. Nista ti ammazziamo noi, se vuoi.. crepa presto o noi del Pdl e della Lega ti ammazziamo.. come gia' abbiamo fatto con tuo padre.. Berlusconi e Bossi ammazzano, e presto lo vedrai.. Heil Hitler, Heil Mussolini, Heil Bossi, Heil Berlusconi, Heil Barrai, ahahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" ahahahahaha, presto ti spareremo in faccia...Nista sei morto, Nista ti ammazzeremo, Nista sei condannato a crepare... Nista, divieni Berlusconiano, come ti volevo fare diventare un anno fa, o ti ammazziamo, Nista morto, ahaah"
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" grazie per la fantastica azzeccata su dow jones, gas naturale e per il tantissimo resto..
ahahahaha, vamos siamo forti!
non mi morire per strada!!!
come mi ha detto Don...non mi morire per strada...perche' fra poco salgo io a Londra, a scaricarti una p38 in bocca... Stefano Bassi de il Grande Bluff e io siamo assassini, terroristi neri, e presto ti ammazzeremo, ahahah"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" sempre nemici... ognuno persegue i suoi obbiettivi.... tanto tu sei condannato a morte... Berlusconi e Bossi han gia deciso: Nista come Falcone e Borsellino, Nista sparato in bocca, ahahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" non ti deconcentro, scusa
devi preparar i report che cosi' ci dai gli inputs vincentissimi come sempre, scusami... dai impegnati, impegnati, che presto io, Berlusconi e Bossi, ti faremo sparare dritto in faccia, ahahaha"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" Marina Berlusconi ha gia' messo il pollice verso, Marina Berlusconi ti ha condannato a morte..ha gia' avvertito la mafia di eseguire, di ammazzarti.. e se non esegue la mafia, eseguono i servizi segreti di destra, fascisti come me, della Lega ... Nista sei un morto ormai, ahaaaahahah"

ALBERTO NAGEL. MEDIOBANCA. MILAN. ha detto...


5
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" ahahahah, passa ancora un po' di dritte che qui si fanno soldi a palate...lavora schiavo... lavora, che fra poco, Berlusconi e Bossi ti fanno sparare in bocca.. via nostre Mafia e Servizi Segreti.... non criticare mai piu' Berlusconi o ti ammazziamo, bastardo.. Berlusconi e Bossi non si criticano, si adorano.. il problema e' che Marina Berlusconi ha gia' ordinato di ammazzarti, e quella non perdona, la Lega e' il nuovo nazismo e tappa le bocche ammazzando, Nista, ormai sei morto, ahahahhah"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" salutami william levi ...lo sento bruciare...come legna sul fuoco....o meglio ...il suo cadavere puo' essere usato per il sapone, ahahahahah..presto sara' nuovo nazismo, e chiunque lavora con gli ebrei come fai te... diverra' legna per i forni, ahahahah"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" fammi qualche articolo come nel passato .....ti prego tantissimo. A natale ti regalo un forno crematorio per William... Nista, noi Berlusconiani siamo la mafia, e tu sei condannato a morte, cosi' impari a non divenire uno dei nostri, ahahahah"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" attento a chi incontri a londra....ahahahaah... dai, sei bravo, azzecchi sempre, e' vero, voglio scroccarti un po' di piu', prima di ammazzarti... Nista e Levi nei forni di Auschwitz, si, nei forni di Auschwitz, w la Lega, w il Nazismo"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" POVERO BASTARDO CHE SI PERMETTE DI ESSERE DI CENTROSINISTRA: PRESTO TI SCHIACCEREMO, LA LEGA UCCIDE, BERLUSCONI UCCIDE, IO, PAOLO BARRAI, UCCIDO, W LA LEGA, W IL NAZISMO, W LA MAFIA, E INTANTO TI SCROCCO SEMPRE"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" MI DICONO CHE DI NOTTE SULLA TOMBA DI TUO PADRE CI VANNO A CAGARE I VERMI... E ANCHE CHE PRESTO TI AMMAZZERANNO A LONDRA... FATTI SCROCCARE IN SILENZIO O IO E STEFANO BASSI DE IL GRANDE BLUFF TI FAREMO AMMAZZARE... ANCHE STEFANO BAGNOLI E' UN ASSASSINO COME NOI... NISTA, LA SENTENZA C'E', PRESTO TI AMMAZZEREMO, W IL NAZISMO, W IL PDL, W LA MAFIA, W LA LEGA, W LA CAMORRA, W LA SACRA CORONA UNITA, W LA MALA COLOMBIANA, W LA BERLUSCONIANISSIMA MALA RUSSA, W LA LEGHISTISSIMA NDRANGHETA, AHAHA"
---
da criminalissima mercatiliberi@gmail.com
(ora anche criminalissima info@wmogroup.com)
e criminalissima paolobarrai@gmail.com
" sei un bastardo che si permette l'impermettibile: essere di centrosinistra! e questo basta e avanza per essere sparato in faccia, la Lega uccide, Berlusconi uccide, io, Paolo Barrai, uccido, w la Lega, e il Nazismo, w Berlusconi, w la Mafia, a noi, a noi, sei morto, ahaaaaaahaaaha"